Prestito per pensionati


Velocità, trasparenza e sicurezza: queste le nostre garanzie per chi, come te, è pensionato e vuole richiedere un prestito. Scopri di più.


Chi può farne richiesta?

Questo prestito è dedicato a coloro che possiedono una pensione di anzianità, vecchiaia o reversibilità. Possono richiederlo anche le persone in possesso di una pensione di invalidità/inabilità.


Quanto è possibile chiedere?

Il prestito per i pensionati non prevede un tetto relativamente alla somma erogabile. La durata massima del prestito è di 10 anni (o 120 mesi) e deve concludersi entro gli 85 anni di età del richiedente.


Devo aspettarmi delle spese aggiuntive?

No, il prestito è comprensivo di tutte le spese accessorie, comprese quelle di agenzia e la polizza assicurativa (richiesta dalla legge). Per garantire la più ampia tutela al richiedente, anche l’ente pensionistico verifica le condizioni prima di concedere il nulla osta definitivo. Inoltre i tassi TAN e TAEG restano fissi per l’intera durata del prestito.


In quanto tempo viene erogato il credito, e con quali modalità?

Nella maggior parte dei casi, entro 10 giorni dalla firma del contratto, è già disponibile il credito richiesto: con alcuni Enti sono sufficienti pochi giorni. È possibile richiedere un acconto qualora fosse necessario per motivi impellenti.


Come viene restituito il prestito?

Non è più necessario recarsi ogni mese agli sportelli per pagare la rata del prestito: una volta ottenuto, infatti, sarà l’Ente pensionistico a restituirlo, trattenendo ogni mese l’importo direttamente dalla pensione, assicurando così un’ulteriore garanzia di trasparenza e rispetto delle leggi in vigore.


Come richiederlo? Quali i documenti necessari?

Richiedere un prestito è semplicissimo, gratuito e senza impegno: compila il modulo con i tuoi dati. Sarà nostra cura contattarti nel più breve tempo possibile e fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno.